Ma chi te lo fa fare?

Vado in moto da poco più di 15 anni, non è moltissimo e non è nemmeno poco, da sempre però ho pensato che, esattamente come qualsiasi altro hobby, il motociclismo fosse un’attività da praticare a prescindere dalle condizioni meteo e dalle stagioni.

Traduzione: uso la moto tutto l’anno, mi sono beccato le condizioni meteo più allucinanti, e, tutto sommato, mi sono SEMPRE divertito.

gixxernebbiaE’ normale quindi che mi sia sentito ripetere centinaia di volte le domande “ma non hai freddo?”, “ma che gusto c’è ad andare in moto quando piove?”, non è pericoloso andare in moto quando nevica?” e soprattutto “ma chi te lo fa fare?”,

le risposte a queste tre domande sarebbero riassumibili in “si, ho freddo, ma non più che a sciare o andare a correre in inverno”, “c’è molto più gusto di quanto non si possa credere”, “non necessariamente” e soprattutto “nessuno ME LO FA FARE, lo faccio perchè mi piace”

Però, visto che me lo sono sentito chiedere anche qualche sera fa, arrivando ad una presentazione, in moto a 1°, vedrò di dilungarmi un po’ di più su questa cosa terrificante che è “andare in moto d’inverno”

Primo presupposto fondamentale: l’abbigliamento in moto è importantissimo, in moto in inverno è assolutamente fondamentale e fa la differenza tra una bella gita ed una sofferenza inumana.

Secondo presupposto fondamentale: andare in moto in inverno non è “più pericoloso”, è diverso, per certi versi si rischia qualcosa in più, per altri infinitamente meno.

Ultimo presupposto fondamentale: andare in moto NON E’ indispensabile, mai, ognuno è libero di andarci come vuole, quando vuole ed ha le sue personali motivazioni, questo non vuol quindi essere un giudizio su chi la moto in inverno non la prenderà mai, sono degli esseri inferiori e come tali vanno accettati (GIURO, sto scherzando 🙂 );

gixxerneve

bisogna però anche dire che molti di quelli che la moto in inverno non l’hanno mai toccata, non lo fanno perchè PENSANO che sia una cosa terrificante, o perchè non sono equipaggiati nel modo giusto o ancora, semplicemente, perchè non sono mai stati motivati a farlo; mi piacerebbe che questo articolo riuscisse ad incuriosire almeno qualcuno e indurlo a provare a farsi un giretto durante la “brutta” stagione.

Vediamo di analizzare i tre punti in tre articoli diversi:

Annunci

  1. Fabrizio (KNERO)

    Caro Stefano, bell’argomento, io adoro girare in moto d’inverno. In questa stagione mia moglie, fedele passeggera mi “abbandona”. Quasi tutte le domeniche mattina controllo il tempo, vestizione molto accurata e partenza in solitaria. Se è possibile mi infilo in qualche montagna qui vicino, la meta preferita se la strada permette è Castelluccio di Norcia. Paninazzo con salsiccia, un saluto orgoglioso a qualche altro raro motociclista e si torna a casa. Gli amici che ti dicono: se non avessi tolto l’assicurazione……
    Amo la moto, stagioni diverse, diverse emozioni. Ciao Stefano.

  2. Marco 'Master'

    Pienamente d’accordo con voi! Il mio unico limite è la moglie troppo ansiosa, che prima di acquistare la mia prima moto mi fece firmare un contratto secondo cui sotto i 10° non posso uscire…..
    ….ma io ho truccato il termometro di casa, ahahahahahahah

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...