Andare in moto in inverno è pericoloso!

Volevo scrivere qualcosa di estremamente profnodo e serio sulle motivazioni, ma mi sono reso conto che è impossibile, ognuno con la moto ci fa quello che meglio crede e la discussione “inverno si / inverno no” è quasi peggio di quella “ducati si / ducati no”, però neanche a farlo apposta, pochi minuti fa ho riletto per la N-millesima volta questa affermazione inconfutabile su un gruppo facebook. Causa scatenante della discussione, la solita vignetta che definisce “motociclista part-time” chi non va in moto durante la “brutta” stagione.


Le osservazioni portate a sostegno di questa teoria sono sistematicamente:
strade ghiacciate

nebbia

neve

rischiare di cadere a ogni curva

Oh, come dicono gli inglesi “throttle rotates in two directions”, il gas gira in due direzioni: nebbia, neve, strade ghiacciate, basta adeguare l’andatura…

nessuno considera il fatto che il traffico è un terzo che in estate, che non ci sono in giro i rimbambiti che guidano la domenica e basta, che le velocità in gioco sono più basse. Nella mia più o meno breve carriera motociclistica, ho tirato facciate con conseguenze più o meno gravi diverse volte, casualmente , a parte un paio di cadute sulla neve in mezzo a un campo, sono SEMPRE finito a terra in estate, o per colpa d’altri o perchè ho esagerato io.

 Un’altro punto a vantaggio dell’inverno è che la categoria degli aspiranti piloti va -per ovvi motivi- in letargo, le gomme in mescola non vanno in temperatura, il sale sparso sulle strade rovina le tute di pelle, fa buio presto e il faretto omofocale nella carena in VTR non fa un accidente di luce. Si, è vero, qualche esaltato c’è in giro anche in inverno, quelli che prendono la moto, si sparano 150Km di autostrada per pranzare al ristorante ed ammorbare il prossimo per settimane raccontando dell’epica trasferta enogastronomica, però rispetto ai piloti-wannabe sono relativamente innocui, all’uscita dal ristorante, basta prendere una strada statale invece dell’autostrada per seminarli 😀

sardegna-neve

Quindi, per favore, o accettate che vi si rompa le palle definendovi “motociclisti part-time”, oppure la finite di rompere le palle a noi definendoci “strani / esaltati / fenomeni” 😛

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...